19 Febbraio Feb 2019 1437 one month ago

Un Comitato Scientifico per sviluppare strategie e pratiche condivise di innovazione sociale in MIND

Insieme Università, Società Civile, Istituzioni Pubbliche e Imprese con un approccio economico, tecnologico e sociale

QR Code

Fondazione Triulza ha promosso la nascita di un comitato di ricercatori e di esperti in innovazione sociale per lavorare insieme alle realtà del Terzo Settore e agli attori del sito MIND. L’obiettivo del Comitato è orientare le strategie di indirizzo delle attività della Social Innovation Academy creata da Fondazione Triulza per dare vita nel nuovo distretto dell’innovazione di Milano, MIND, ad un laboratorio condiviso in cui sviluppare strategie e pratiche di innovazione sociale con una proiezione internazionale ed un approccio multisettoriale: economico, tecnologico e sociale.

A presiederlo il Professor Mario Calderini del Politecnico di Milano che, insieme ad altri massimi esponenti del mondo della Ricerca e dell’Università in ambito di innovazione e di impatto sociale (Giorgio Fiorentini dell’Università Bocconi di Milano, Francesco Gaglianese co-progettatore della Scuola di Riuso Associazione Aniti, Federico Mento di Human Foundation, Ivana Pais dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Francesco Quatraro dell’Università di Torino, Giuseppe Scellato del Politecnico di Torino, Maurizio Sobrero dell’Università di Bologna e Flaviano Zandonai, esperto in terzo settore e impresa sociale) lavoreranno nei prossimi mesi alla realizzazione di un documento di indirizzo, da presentare in primavera, in stretta collaborazione con i Partner della Social Innovation Academy (Fondazione Triulza, Fondazione Enaip Lombardia, UBI Banca, Stripes Cooperativa Sociale Onlus, Irecoop e Cesvip Lombardia) e gli stakeholder di MIND (Arexpo, Lendlease, Human Technopole, IRSCC Galeazzi e Università degli Studi di Milano).

Fondazione Triulza e i membri del Comitato Scientifico della Social Innovation Academy condividono la necessità di mettere al centro dei processi di sviluppo territoriale gli aspetti legati all’innovazione sociale e all’impatto sociale degli investimenti economici. Il sito MIND Milano da l’opportunità di sperimentare questo approccio in quanto palestra unica per ideare e testare modelli di sviluppo sostenibile replicabili a livello nazionale e internazionale. L’Academy, che svolge attività di divulgazione, formazione e progettazione, si propone di fatto come luogo di contaminazione tra mondi diversi per ideare pratiche di sviluppo condivise tenendo come riferimento gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (Sustainable Development Goals).

“L’innovazione sociale ha bisogno di competenze che afferiscono a mondi diversi. Fondazione Triulza attraverso il lavoro dell’Academy e in collaborazione con i protagonisti di MIND, per la prima volta mette in alleanza le organizzazione della società civile con le università, con la pubblica amministrazione e con le imprese, per partecipare fin dalla fase di progettazione alla realizzazione di un grande progetto di sviluppo. Un valore aggiunto per tutti che può diventare volano per la nascita di nuove attività di economia sociale e attività economiche sostenibili capaci di moltiplicare le risorse e le ricadute sociali in più ambiti”, ha dichiarato Massimo Minelli, Presidente di Fondazione Triuza.

"MIND è un grande laboratorio naturale di innovazione. Un'occasione per sperimentare nuove forme di innovazione sociale e di contaminazione tra scienza, tecnologia e imprenditorialità sociale. Avere seduti allo stesso tavolo i responsabili di terza missione, di grandi atenei e centri di ricerca e soggetti particolarmente innovativi del terzo settore ci permetterà di immaginare e sperimentare una nuova generazione di politiche di trasferimenti tecnologici, rivolte alle imprese ad elevato impatto sociale, capaci di trasferire in modo diffuso nella società il valore della conoscenza". ha sottolineato il professore Mario Calderini, Presidente del neo Comitato Scientifico della Social Innovation Academy di MIND.

Costituiscono il Comitato Scientifico di indirizzo strategico della Social Innovation Academy di MIND:

Ambito dell’Università e della Ricerca: Mario Calderini, Politecnico di Milano – Tiresia (Presidente); Giorgio Fiorentini, Università Bocconi di Milano; Francesco Gaglianese, co progettatore della Scuola di Riuso dell’Associazione Aniti; Enrico Mento, Human Foundation; Ivana Pais, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Francesco Quatraro, Università di Torino; Giuseppe Scellato, Politecnico di Torino; Maurizio Sobrero, Università di Bologna; Flaviano Zandonai, esperto in terzo settore e impresa sociale.
Promotori e Partner dell’Academy: Paolo Petracca, Fondazione Triulza; Vincenzo Algeri, UBI Banca; Elena Danese, Cesvip Lombardia; Giuseppe Guerini, Irecoop Lombardia; Igor Guida, Stripes Cooperativa Sociale Onlus; Alessandro Tarpini, Fondazione Enaip Lombardia.
Stakeholder MIND Milano Innovation District: Giovanni Azzone, Arexpo; Marina Carini, Università degli Studi di Milano; Fabrizio Pregliasco, Gruppo San Donato - IRSCC Galeazzi; Andrea Ruckstuhl, Lendlease; Marco Simoni, Human Technopole.

A questo link i loro profili.

Attività della Social Innovation Academy. Le iniziative della Social Innovation Academy di MIND sono partite a ottobre 2018 e sono caratterizzate da un approccio multisettoriale all'innovazione sociale, proprio per coinvolgere un pubblico ampio e diversificato. Grazie alla partnership con Fondazione Enaip Lombardia, UBI Banca, Stripes Cooperativa Sociale Onlus, Irecoop e Cesvip, agenzie formative di Confcooperative e Legacoop Lombardia, e Fondazione Cariplo, attraverso il progetto BEEurope, l’Academy ospita già un centro di ricerca internazionale sulla robotica educativa, un polo permanente per la divulgazione finanziaria, un centro di formazione sullo sviluppo dei talenti e un hub per l’internazionalizzazione, l’innovazione e la gestione dell’impatto nelle cooperative e nelle imprese sociali. Oltre ai partner, possono contribuire ad arricchire l’offerta formativa e divulgativa della Social Innovation Academy tutte le realtà pubbliche, profit e non profit impegnate nella promozione dell’innovazione sociale e dello sviluppo sostenibile.

Nei prossimi mesi già in programma un ricco calendario di iniziative rivolte alle giovani generazioni, uno dei target di riferimento per le attività dei partner e del neo Comitato Scientifico dell’Academy. Tra le attività in programma: circa duecento studenti delle superiori parteciperanno giovedì 21 febbraio alla Conferenza sulla Resilienza ai Cambiamenti Climatici organizzata da Edizioni Green Planner con il supporto di Fondazione Triulza. Stripes Digitus Lab, centro internazionale di ricerca sulla robotica e le tecnologie digitali con sede permanente in Academy organizza sabato 23 febbraio l’iniziativa “Saturday Digitus Lab", laboratori rivolti ai bambini e ragazzi tra i 5 e i 14 anni per giocare e imparare con la robotica e la tecnologia coinvolgendo tutta la famiglia. Dal 14 al 17 marzo, nell’ambito della Milano Digital Week, propone incontri tematici per genitori, workshop per educatori e insegnanti, laboratori di coding, robotica creativa, installazioni tecnologiche per ragazzi dai 3 ai 14 anni. UBI Banca organizza giovedì 28 febbraio, in collaborazione con la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e il Risparmio, la lezione “Risparmio e Sostenibilità: agire responsabilmente per un futuro più equo” rivolta agli studenti delle scuole primarie.