8 Maggio Mag 2019 1729 4 months ago

Fondazione Triulza news Speciale EUROPA

Al via nuove opportunità con BEEurope per accedere ai finanziamenti europei

QR Code

#9maggio, nel giorno dell’Europa, Fondazione Triulza dedica questa newsletter ad alcuni temi e iniziative che mettono in evidenza le tante opportunità offerte dall'UE per affermare e promuovere le attività e i valori delle imprese sociali e delle organizzazioni del terzo settore. Sostenibilità ambientale e innovazione sociale sono al centro dei finanziamenti europei. La partecipazione ai bandi europei permette di ottenere risorse finanziarie e di attivare partnership strategiche, a sostegno delle innovazioni e della crescita delle organizzazioni e delle imprese sociali. Il progetto BEEurope promosso in partnership con Fondazione Cariplo attiva un nuovo strumento per agevolare le nostre organizzazioni nella partecipazione a progetti UE.

Fondi Europei: Si può fare!
5 laboratori pratici per conoscere i bandi e scrivere progetti europei

La Commissione Europea ha illustrato le novità per i fondi strutturali della programmazione 2021-2027. Con un budget di 1.135 miliardi di euro, i fondi vedono aumentare di quasi il 30% l’ammontare delle risorse messe a disposizione rispetto al programma precedente. L’Italia dovrebbe vedersi destinata un 6% in più di Fondi Europei. Fondazione Triulza, grazie al progetto BEEurope sostenuto da Fondazione Cariplo, continua a dare strumenti concreti per l’internazionalizzazione delle organizzazioni del Terzo Settore e dell’Economia Civile con l’obiettivo di migliorare la loro capacità di accedere ai fondi e di partecipare a programmi internazionali d’innovazione sociale.

  • NEW! In collaborazione con il Gruppo Cooperativo CGM, parte un ciclo di laboratori molto pratici per conoscere alcuni specifici fondi e prendere confidenza con la modulistica da utilizzare in fase di presentazione. Primo appuntamento 28 maggio. Link per saperne di più.
  • PORTALE GEOfundos Italia delle opportunità di finanziamento internazionali, per individuare e segnalare tempestivamente alle organizzazioni le migliori opportunità dell’Unione Europee e di altri enti filantropici e realtà internazionali. Realizzato in collaborazione con un consorzio di organizzazioni del terzo settore, imprese, cooperative ed enti filantropici del Portogallo. Disponibile al link: https://www.geofundos.fondazionetriulza.org/
  • Servizio di ACCOMPAGNAMENTO all'Europrogetazione del Terzo Settore e dell'Economia Civile.
  • "Master in Europrogettazione - BEEurope" per formare figure professionali specializzate

Fondi europei, un euro su dieci è finito in Italia

Italia ha ricevuto in sette anni qualcosa come 44,6 miliardi di euro. Si tratta, in termini assoluti, del secondo maggior stanziamento, dietro agli 86 miliardi destinati alla Polonia e prima dei 39,9 finiti in Spagna. Fondi europei che hanno movimentato investimenti pubblici per più di 632 miliardi di euro. l'Europa rappresenta un'importante opportunità anche per le imprese sociali, le organizzazioni del terzo settore e dell’economica civile italiane se saranno in grado di attivare competenze e reti per partecipare ai progetti europei. La ricaduta delle politiche europee nei Paesi membri è illustrata in questo articolo da Il Sole 24 Ore _ Info data: ​https://tinyurl.com/y2865l7w

Verso la transizione ecologia del settore agroalimentare in Europa grazie al progetto “Training4Food”

Sono numerose le normative e i Programmi europei che stanno dando un concreto contributo alla transizione ecologica delle nostre economie e delle nostre vite. Uno di questi è il progetto Erasmus + "Training4Food" che si sta focalizzando nell’incrementare la sostenibilità dei sistemi agroalimentare e turistici attraverso la creazione di un nuovo sistema di formazione professionale in grado di creare competenze professionali e nuovi posti di lavoro "green" attenti alla salute dei cittadini e rispettosi dell'ambiente. Link per accedere ai materiali e saperne di più del progetto: https://tinyurl.com/y2poybxz

L’Europa: anche i volontari la fanno

Il futuro dell’Unione europea nelle mani anche del volontariato. È questo il tema del nuovo numero di Vdossier "Anche i volontari la fanno" pubblicato da CSVnet Lombardia e a cui ha partecipato Fondazione Triulza con un contributo tecnico dedicato alla progettazione europea.
C’è infatti una nazione senza confini in Europa, ed è quella del non profit. Un popolo della solidarietà che cresce anno dopo anno. Trasversalmente: da Nord a Sud, da Est a Ovest. Un “Stato” tra gli Stati la cui popolazione ha ormai toccato quota 82,8 milioni di persone, tutti in missione per conto del bene comune e gratuitamente. Tanti sono i volontari – su un totale di 500 milioni di abitanti – impegnati nei 28 Stati membri della Ue (Regno Unito compreso). Link per scaricare e saperne di più sui contenuti del Vdossier.