29 Luglio Lug 2019 1137 3 months ago

Formazione per il Terzo Settore su Progettazione Europea ed Educazione Finanziaria per l’Inclusione

Iniziative formative da settembre nella Social Innovation Academy di Fondazione Triulza

QR Code

Da settembre a novembre 5 incontri formativi nell’ambito delle attività e delle partnership della Social Innovation Academy: tre laboratori tecnico-pratici per facilitare l’accesso ai Fondi UE delle realtà del terzo settore sono organizzati da Fondazione Triulza in collaborazione con il Gruppo Cooperativo CGM nell’ambito del progetto BEEurope sostenuto da Fondazione Cariplo. Insieme a FEduF e UBI Banca – UBI Comunità e con la nascita del “Tavolo permanete per l’educazione finanziaria per l’inclusione” si dà il via invece ai primi seminari formativi per fornire competenze tecniche agli operatori che lavorano nei territori con persone in difficoltà economica. Informazioni e adesioni: www.fondazionetriulza.org

17 settembre, 15 ottobre e 12 novembre prossimi laboratori tecnico-pratici “Fondi Europei: si può fare!” del progetto BEEurope

Come si scrive un progetto europeo e si articola il budget usando la modulistica ufficiale del bando? Come si cercano e coinvolgono i partner? Come si preparano i documenti necessari per partecipare ai fondi europei? Riprende, dopo la pausa estiva, il ciclo di laboratori teorico - pratici organizzato da Fondazione Triulza in collaborazione con il Gruppo Cooperativo CGM per migliorare la capacità delle organizzazioni del Terzo Settore e dell’Economia Civile di accedere ai fondi UE e di partecipare a programmi e reti internazionali d’innovazione sociale.

-17 settembre - Programma ERASMUS, pensato per dare risposte concrete a queste problematiche, attraverso opportunità di studio, formazione, di esperienze lavorative o di volontariato all’estero.

-15 ottobre - Programma FAMI, Fondo che intende contribuire alla gestione efficace dei flussi migratori nell’UE e all’attuazione, al rafforzamento e allo sviluppo della politica comune di asilo, di protezione sussidiaria e di protezione temporanea, nonché della politica comune dell'immigrazione.

-12 novembre - Programma LIFE, che eroga finanziamenti per progetti di salvaguardia dell'ambiente e della natura.

Ogni laboratorio dura 8 ore: al mattino viene presentato e contestualizzato uno specifico Fondo o Programma Europeo, nel pomeriggio si affrontano tutti gli aspetti pratici. In particolare vengono forniti gli elementi per presentare un progetto europeo: come si scrive un progetto e si presenta un budget usando la modulistica del bando, come si presentano i partner e i documenti necessari. I laboratori sono indipendenti l’uno dall’altro e si può decidere di frequentare solo quelli che affrontano le tematiche di interesse per la propria organizzazione.

Questi laboratori sono organizzati nell’ambito del progetto BEEurope promosso da Fondazione Triulza in partnership con Fondazione Cariplo per dare un sostegno concreto all’internazionalizzazione del Terzo Settore. Il progetto ha dato vita ad un sistema di strumenti per facilitare l’accesso ai fondi UE delle organizzazioni: il Portale GEOfundos Italia delle opportunità di finanziamento internazionali; un Servizio di Accompagnamento all'Europrogetazione e il "Master in Europrogettazione – BEEurope.
Informazioni e adesioni: marketing@fondazionetriulza.org, Pagina web: https://tinyurl.com/yxpglspz

23 settembre e 27 novembre, primi incontri formativi del “Tavolo Permanente sull’Educazione finanziaria per l’inclusione e l’innovazione sociale”

Prendono il via a settembre le prime attività formative rivolte agli operatori del Terzo Settore organizzate dal “Tavolo Permanente sull’Educazione finanziaria per l’inclusione e l’innovazione sociale” istituito a maggio da FEduF, UBI Banca – UBI Comunità e Fondazione Triulza nell’ambito delle attività della Social Innovation Academy di MIND. Il Tavolo mette a disposizione degli educatori e operatori del Terzo Settore percorsi formativi e strumenti didattici sviluppati insieme a quindici Associazioni de Consumatori partner di FEduF per favorire l’inclusione finanziaria delle persone in difficoltà economica.

I primi incontri si terranno il 23 settembre e il 27 novembre, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, presso la Social Innovation Academy di Fondazione Triulza. La partecipazione è gratuita ma è necessario procedere alla iscrizione entro il 16 settembre al seguente link: http://www.curaituoisoldi.it/formazione-cits/

  • 23 settembre: L’educazione finanziaria come strumento di tutela e di prevenzione del sovraindebitamento: la gestione del budget famigliare e la relazione con la banca.
  • 27 novembre: L’educazione finanziaria per le donne, gli stranieri e gli anziani.

Oltre alle nozioni teoriche e metodologiche illustrate da esperti del settore, gli operatori del Terzo Settore potranno conoscere e utilizzare gli strumenti della “cassetta degli attrezzi” utili per spiegare a loro volta l’educazione finanziaria alle persone che vivono in una condizione di fragilità economica: nel portale www.curaituoisoldi.it sono disponibili strumenti informativi semplici per orientarsi nella gestione del denaro e un’intera sezione dedicata alle situazioni di difficoltà, denominata SOS, proprio a evocare un’ancora a cui appigliarsi. A completare la piattaforma il TGUtile, dodici video pillole della durata di circa 2 minuti, con consigli su temi rilevanti per chi è in difficoltà nella gestione del budget familiare.

L’esclusione finanziaria è una condizione penalizzante perché ostacola l’esercizio dei diritti di cittadinanza e per questa ragione l’educazione finanziaria può diventare uno strumento di inclusione sociale e di contrasto alla violenza economica subita da alcune fasce della popolazione come le donne. Nel corso dell’ultimo decennio, a causa della crisi economica, le condizioni materiali di una parte significativa della popolazione sono peggiorate: nel 2005 si trovava in povertà assoluta il 3,3% dei residenti in Italia mentre nel 2017 questa percentuale è più che raddoppiata e ha raggiunto l’8,4%. Non è solo la povertà assoluta ad essere aumentata, ma anche quella relativa: l’ultima rilevazione attesta che oltre 3 milioni di famiglie e 9 milioni di persone si trovano oggi in questa condizione.

Hanno già aderito alle prime attività del “Tavolo Permanente sull’Educazione finanziaria per l’inclusione e l’innovazione sociale” promosso da FEduF, UBI Banca – UBI Comunità e Fondazione Triulza: Associazione Civitas, Associazione Passo dopo Passo... Insieme, BCC Milano, Caritas Italiana, Collegio Carlo Alberto, Farsi Prossimo Onlus, Fondazione Banco Alimentare Onlus, Fondazione Casa della Carità, Fondazione Exodus Onlus, Fondazione Comunitaria Nord Milano, Il Pugno Aperto, Koinè Cooperativa Sociale Onlus, Oltre I Perimetri, Politecnico di Milano, Regione Lombardia, Sercop Rho, Spazio Giovani. Per saperne di più: https://tinyurl.com/y58ktd7j